Clinical

Negli ultimi anni si è avvertita, sempre più pressante, la necessità di avvalorare, con dati statistici di qualità, quei risultati clinici che vengono ottenuti nella pratica ambulatoriale, utilizzando terapie omeopatiche ed omotossicologiche.
Il Mondo Accademico, cui peraltro tutti noi facciamo riferimento, richiede oggi più che mai prove scientifiche, ovvero dati ripetibili e verificabili a sostegno dell’efficacia dei farmaci della Medicina Complementare.
La possibilità di una Ricerca Scientifica in ambito omeopatico si sta oggi realizzando, grazie al contributo e al coraggio di un’Azienda del settore che ha deciso di investire importanti risorse economiche ed umane, per arrivare ad una verifica scientifica. Guna è un’ azienda farmaceutica che si è sempre distinta nel campo della medicina biologica, per la sua proposta innovativa e di altissimo livello.
I farmaci prodotti oggi da Guna S.p.a sono farmaci biologici, preparati secondo la tradizione omeopatica/omotossicologica, il cui corretto utilizzo viene insegnato ai medici specialisti attraverso corsi e seminari. La grande esperienza clinica e farmacologica, maturata nel corso di alcuni decenni, ha consentito a Guna S.p.a di dare il via ad un Progetto di Ricerca Clinica ( PRC) che ha come scopo la sperimentazione clinica di farmaci biologici. Citochine, fattori di crescita, ormoni e neurotrasmettitori sono stati preparati seguendo le particolari procedure di tecnica farmaceutica omeopatica, per cui sono stati opportunamente diluiti e dinamizzati.
Le patologie sulle quali Guna S.p.a ha deciso di lavorare sono patologie ad alta incidenza socio-sanitaria, per le quali la medicina convenzionale non offre terapia o, se la offre, non ne garantisce l’assenza di effetti collaterali. Gli Studi Clinici facenti parte di questo progetto (PRC) sono condotti in accordo con le linee guida internazionali di buona pratica clinica per la sperimentazione sui medicinali (GCP). Una Unità di Ricerca Clinica è stata allestita all’interno di Guna S.p.a.: il Dr. V. Miranda, del Dipartimento Scientifico Guna, opera in qualità di monitor delle varie ricerche e il Comitato Scientifico (di cui faccio parte con i Dott. I. Bianchi e L. Milani) è garante della corretta gestione dello studio, sia per gli aspetti scientifici che per la conduzione della ricerca. Il disegno di ogni studio è stato valutato ed approvato dagli Enti Statistici, tra i quali l’Istituto Superiore di Sanità, deputati alla successiva elaborazione e valutazione dei dati ottenuti.

Personalmente, collaboro al progetto di Ricerca Clinica in Omeopatia (CLINICAL) come Medico Sperimentatore e Responsabile dell’U.O. di Selezione Clinica in Pediatria, ma anche e soprattutto in qualità di Coordinatrice dei vari Protocolli di Ricerca.
Come Coordinatrice ho il compito specifico di mantenere i contatti con i Responsabili dei vari Protocolli di Studio e di supervisionare la completezza dei dati clinici e di laboratorio. (Vai al sito del Progetto Clinical)



News



10/07/2018
Presentati al CNR di Bologna i risultati della Ricerca in Low Dose, nell'ambito del progetto Clinical


Il progetto Clinical di Guna è nato 10 anni fa, dall'intuizione della dottoressa Lucilla Ricottini, che in un momento di forte critica alla medicina omeopatica da parte dei mezzi di comunicazione e di alcuni accademici, aveva immaginato e progettato  un complesso modello per reclutare validi  ricercatori e produrre lavori scientifici nel campo delle Low Doses secondo la EBM ( evidences based medicine). Tale idea visionaria era stata compresa e prontamente raccolta e sviluppata da GUNA spa , che ne affidò il coordinamento alla stessa Ricottini. Nell'arco di 10 anni molti sono stati i lavori prodotti e pubblicati su riviste ad impact factor italiane e internazionali: lavori di ricerca di base e anche clinici, in ambiti allergologico, pediatrico, dermatologico, oncologico,  chirurgico, neurologico, gastroenterologico, reumatologico, oculistico ecc.. Finalmente il 30 giugno 2018 i risultati più significativi della ricerca in Low Dose sono stati presentati presso il CNR di Bologna. Tra gli illustri  relatori, la professoressa JEANETTE A.M. MAIER, il prof. CARLO VENTURA, il prof. VALTER SANTILLI. La dottoressa Lucilla Ricottini ha relazionato sugli effetti delle low dose nella Dermatite Atopica in età pediatrica, portando i risultati di un lavoro sperimentale in doppio cieco condotto presso l'Ospedale S.Pietro di Roma con la Prof.ssa Elena galli.

 




14/11/2014
Prospettive terapeutiche della Medicina Fisiologica di Regolazione.


In data odierna, 14 novembre 2014, la dott.ssa Lucilla Ricottini ha tenuto una lezione speciale al Master di II livello in "Rino-allergologia pratica", organizzato dalla prof.ssa Simonetta Masieri  presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Tema della lezione è stato quello delle possibili applicazioni della Medicina Fisiologica di Regolazione in ambito terapeutico. I medicinali utilizzati, secondo tale metodologia, sono soprattutto farmaci drenanti e prodotti originali, contenenti alcune molecole biologiche (normalmente presenti nel nostro organismo) in diluizione Low-Dose. Si è quindi parlato di citochine, ormoni, neuropeptidi e fattori di crescita in diluizioni molto basse (fentogrammi/millilitro), diluizioni attivate secondo un metodo definito SKA (Sequential Kinetic Activation). Tali  prodotti Low Dose SKA avvicinano fortemente la medicina di regolazione alla medicina omeopatica, benchè il criterio di somministrazione sia poi più vicino a quello della medicina convenzionale: ovvero, di fronte ad un equilibrio biologico turbato, viene somministrato un prodotto capace di veicolare un' " informazione"  atta a riequilibrare l'attività cellulare, intervenendo direttamente sul sistema coinvolto (immunitario o endocrino, ad esempio).
La medicina omeopatica classica si differenzia dalla medicina di regolazione proprio nel target, perchè si  orienta piuttosto al riequilibrio globale della persona (psiche e soma) con un'azione più lenta anche se, probabilmente, molto profonda. La Medicina di Regolazione mira invece a riequilibrare direttamente le funzioni cellulari turbate e, anche se il sistema terapeutico prevede comunque la possibilità di utilizzare i rimedi omeopatici classici per la cura del terreno, può costituire già con i prodotti Low-Dose un valido approccio alternativo nell'era degli antibiotici e dei cortisonici.
La dott.ssa Ricottini ha relazionato in aula specificatamente su alcuni protocolli di ricerca già conclusi : trattamento della Psoriasi volgare, della Dermatite atopica in una popolazione pediatrica, delle Basse stature non patologiche, delle Allergie alimentari e dell'Artrite Reumatoide.
Numerose le domande da parte dei partecipanti. Molo apprezzati i dati relativi alla mancanza di effetti avversi nell'utilizzo dei farmaci Low-dose: i protocolli di ricerca, regolarmente notificati all'AIFA, hanno coinvolto in questi 6 anni di lavoro centinaia di pazienti e nessun effetto avverso è stato segnalato.



27/04/2014
Anche quest'anno un appuntamento d'eccellenza per i pediatri del Lazio


Si è tenuto a Roma, presso il Centro Congressi Ergife Palace Hotel, Via Aurelia 619,  il Congresso Roma Pediatria, ormai giunto alla V° Edizione. Un appuntamento annuale con i pediatri del Lazio .. e non solo. Coordinatore il Dr. Claudio Colistra. La dott.ssa Lucilla Ricottini ha portato una relazione sul "Trattamento con farmaci low dose della Dermatite Atopica", per illustrare i risultati preliminari di un importante studio scientifico effettuato con citochine low dose. Lo studio, della durata di 29 mesi , ha coinvolto 80 bambini nella Regione Lazio  ed è stato concepito nell'ambito del Progetto Clinical, avviato dalla Guna nel 2009 per verificare scientificamente l'efficacia dei farmaci in Low Dose (citochine, ormoni, neuropeptidi) e di alcuni  farmaci omotossicologici. Al Congresso hanno partecipato tra gli altri:   i dottori Alberto Villani e Renato Cutrera dell' Ospedale Bambino Gesù, la prof.ssa Luciana Indinnimeo dell'Università La Sapienza di Roma, il dottor Calvani . 350 medici, quasi tutti pediatri, hanno partecipato all'evento. Per i dettagli del programma, vedi allegato
PROGRAMMA


19/09/2013
Regaliamo Futuro: un congresso di pediatria dedicato ai bambini e alle famiglie.


Si è tenuto a Bari, dal 12 al 14 settembre 2013, il XXV Congresso della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Il titolo scelto è anche quello di un progetto che continuerà a svilupparsi nei prossimi anni, in collaborazione con la SIP (Società Italiana di Pediatria) e la FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri). Pensato per aiutare i genitori a prendersi cura dei figli, REGALIAMO FUTURO è stato molto più di un congresso annuale, poichè ha costituito anche lo start up di un lungo lavoro che prevede campagne educative e strategie di interventi con operatori della salute. Gli obiettivi vanno dalla difesa della salute materno-infantile all’educazione alla genitorialità positiva, dalla promozione della bi-genitorialità all’orientamento delle famiglie verso corretti stili alimentari e di vita, senza dimenticare l’educazione sentimentale degli adolescenti e la tutela del loro sviluppo corporeo, psichico, affettivo e sessuale. Il congresso è stato arricchito da numerosi interventi di alta qualità scientifica ed ha costituito, come sempre, un insostituibile punto di incontro e di aggiornamento per i numerosi pediatri presenti. Quest’anno le proposte di approfondimento riguardavano 5 argomenti: endocrinologia, diagnostica molecolare, svezzamento, dermatologia e medicine complementari. Nell’ambito delle medicine complementari , la dott.ssa Ricottini Lucilla ha portato gli interessanti risultati preliminari dello studio randomizzato Long Term sul trattamento della Dermatite Atopica con medicinali low- dose. Lo studio, durato 29 mesi, è stato condotto su una popolazione di 64 bambini che hanno assunto farmaci in diluizione omeopatica oppure placebo in periodi diversi. L’osservazione è avvenuta presso l’Ospedale Fatebenefratelli – Villa S. Pietro di Roma e la valutazione statistica dei dati ottenuti è stata effettuata dall’ISS. La terapia con farmaci low- dose si è dimostrata clinicamente efficace e sicura. Numerose le domande dei partecipanti al congresso.


14/05/2013
Invito ad una conferenza gratuita della Dott.ssa Ricottini Lucilla


Il giorno 20 maggio 2013 alle ore 20 la Dott.ssa Lucilla Ricottini terrà a Roma,  in Via Clementina 7, un incontro ad ingresso libero sulla Medicina Fisiologica di Regolazione. Si parlerà di equilibrio tra i sistemi biologici (sistema endocrino, immunitario e neurologico) come salute  e dell'utilizzo di molecole in diluizione omeopatica per ripristinare tale equilibrio. Le basi teoriche di una nuova farmacologia omeopatica.
6 incontro corpoemente


27/09/2012
In primo piano!


Si è tenuto a Firenze (Palazzo dei Congressi) , dal 21 al 22 settembre 2012,  il 5° Congresso  Europeo di Medicina Integrata  (ECIM) sotto il patrocinio della Regione Toscana . Un meeting internazionale su temi di grande rilievo quali metodologia della ricerca, formazione e integrazione delle medicine complementari nei sistemi sanitari. Focus su oncologia integrata, terapia del dolore, allergie, medicina di genere , PNEI, tecniche orientali, musicoterapia e veterinaria integrata.  Oltre 1000 iscritti e partecipanti da tutto il mondo. Numerose ed apprezzate le letture magistrali.

La dott.ssa Ricottini Lucilla ha portato una relazione sullo stato dell'arte della ricerca clinica applicata alle terapie non convenzionali (Progetto Clinical Guna): attualmente sono giunti a conclusione 4 studi clinici ed altri 7 sono in dirittura d'arrivo. L'intervento è stato molto apprezzato ed ha mostrato nuove possibilità applicative dei modelli di ricerca alle CAM (Medicine Alternative Complementari).

 

 




06/07/2012
Per la dermatite del bambino, un ponte tra medicina ufficiale e omeopatia


Si parla di Dermatite Atopica nell'ambito di un Progetto nazionale di Ricerca in Medicina omeopatica, al quale collabora l'Istituto Superiore di Sanità per la statistica e l'Ospedale Villa S.Pietro di Roma per la valutazione clinica e di laboratorio.  Una breve intervista di Laura Guida, responsabile del GR3, a Lucilla Ricottini, medico esperto in medicine non convenzionali, per il settimanale Oggi.
articolo dermatite


20/04/2012
Primo Convegno nazionale di Medicina Fisiologica di Regolazione


Il 5 maggio2012 si terrà a Roma, presso l'Ospedale Villa S.Pietro-fatebenefratelli,  il 1° Convegno Nazionale dal titolo:" Medicina Fisiologica di Regolazione: nuove possibilità in Immuno-Allergologia".

La Medicina Fisiologica di Regolazione rappresenta una strategia terapeutica di tipo omeopatico, messa a punto negli ultimi 15 anni dai laboratori Guna,che prevede l'utilizzo dei farmaci dell'omeopatia classica in affiancamento ad di ormoni, neuromediatori e citochine in bassa diluizione. Questo tipo di terapia permette di modulare la risposta individuale e di riequilibrare più rapidamente il terreno biologico, andando così a ristabilire la comunicazione intercellullare oltre che la funzionalità intracellulare.

Parteciperanno al Convegno ricercatori, medici e scienziati del mondo allopatico ed esperti in omeopatia ed uso delle Low-dose: numerosi gli up-dates ed i lavori di ricerca clinica e di base. L'evento è stato accreditato ECM per medici , farmacisti e biologi.

Coordinatrici la dott.ssa Lucilla Ricottini e la dott.ssa Elena Galli.    

 




21/05/2011
PRC (Progetto Ricerca Clinica): aggiornamento sugli studi in corso


Il 21 maggio 2011, al 15° Incontro del Club dell'Omotossicologia, la dottoressa Lucilla Ricottini ha presentato un'importante relazione sullo "stato dell'arte" della ricerca clinica in omeopatia.

La dottoressa Ricottini, coordinatrice del progetto Clinical della Guna  avviato nel 2008, ci ha relazionato sugli studi clinici in corso e  su quelli già conclusi: attualmente sono  ancora in corso 7 studi  clinici , mentre 2 studi (uno sul trattamento della Psoriasi con citochine Guna Low Dose e l'altro sul trattamento dell'Epatite da HCV con citochine Guna Low Dose e farmaci omotossicologici)  si sono conclusi. Per questi ultimi si attende a breve l'elaborazione statistica dei dati.

La relazione ha suscitato un forte interesse dei partecipanti e molti dei presenti hanno chiesto di poter partecipare a future ricerche.




14/02/2009
XIV incontro del Club dell'Omotossicologia


Nel corso del XIV incontro del Club dell'Omotossicologia, riservato ai medici che hanno completato la formazione presso la scuola dell'Associazione Media Italiana di Omotossicologia (AIOT), è stato presentato il Progetto di Ricerca in Omeopatia - CLINICAL.
Sede dell’incontro è stata Milano ed hanno partecipato, tra sabato 14 e domenica 15 febbraio 2009, oltre quattrocento medici convegnisti.
La dottoressa Lucilla Ricottini, coordinatrice del Progetto di Ricerca e responsabile dell’Unità Operativa di Selezione Clinica in Pediatria, al termine delle relazioni in programma ha illustrato le finalità del progetto Clinical, introducendo i primi protocolli di studio.
Il dottor Vincenzo Miranda, clinical monitor del Progetto di Ricerca, ha spiegato che tutti gli Studi Clinici, facenti parte di questo progetto (PRC), saranno condotti in accordo con le linee guida internazionali di buona pratica clinica per la sperimentazione sui medicinali (GCP).
Attualmente sono già partiti due studi multicentrici, in ambito nazionale: “Citochine low-dose nel trattamento della psoriasi volgare” e “Valutazione della efficacia di un trattamento con medicina di regolazione della bassa statura idiopatica e/o dell’arresto di crescita”.
Partirà invece, entro il mese di gennaio 2010, lo studio sperimentale “Valutazione clinico - immunologica di un trattamento long - term con Medicina Fisiologica di Regolazione in una Popolazione Pediatrica affetta da Dermatite atopica cronica. Studio randomizzato in doppio cieco a due stadi.” che sarà condotto presso l’Ospedale S. Pietro Fatebenefratelli di Roma. La valutazione statistica dei dati raccolti verrà affidata all’Istituto Superiore di Sanità - UO di Bio-statistica. Hanno avuto spazio le domande dei medici partecipanti.
La Medicina Biologica
CLINICAL


TORNA SU